Carthago. Il mito immortale

con Nessun commento

Carthago Il mito immortale

 

Dal 27 Settembre 2019 al 29 Marzo 2020 presso il Colosseo e il Foro Romano, la mostra che fa incontrare di nuovo Roma e Cartagine. Questa volta, però, nessuna guerra e nessuna minaccia di distruzione, Roma renderà omaggio alla storia di una delle più influenti e affascinanti città del mondo antico.

Promossa dal Parco archeologico del Colosseo, l’esposizione si presenta come un viaggio suggestivo nel tempo alimentato dagli spazi monumentali, che sempre evocano stupore al cospetto del passato.

La Mostra

Oltre 400 oggetti d’epoca presenti mai esposti prima, provenienti dalle istituzioni museali italiane e straniere più prestigiose, come il Museo Nazionale del Bardo di Tunisi, il Museo Archeologico di Beirut in Libano e il Museo archeologico di Madrid e il Museo Archeologico di Cartagena in Spagna. Per una mostra che si propone come la più grande dedicata al mito di Cartagine.

È una narrazione coinvolgente e appassionante della città, fondata dalla regina Didone come leggenda vuole, che in maniera ampia e completa entra nell’essenza della storia e della civiltà cartaginese. La scansione cronologica degli eventi disegna perfettamente un sentiero attraente che trasporta il visitatore verso l’emozionante scoperta di una delle vicende storiche più importanti del mondo antico. Dal Colosseo, al Tempio di Romolo fino alla Rampa Imperiale al Foro Romano, un ammaliante esplorazione in luoghi continuamente arricchiti da nuove scoperte.

Si parte dalla fondazione di Cartagine da parte dei Fenici, che la vede subito come importante testimone del grande impero commerciale, per arrivare al periodo del conflitto cruciale con Roma per la supremazia del Mediterraneo, alla sua rifondazione come nuova Colonia Iulia Concordia Carthago, che diventa una florida provincia di Roma, e al periodo che descrive il progressivo abbandono della religione pagana a favore della diffusione del cristianesimo, per cui la città rivestì un ruolo di ulteriore centro di espansione. Il percorso si conclude con la riscoperta di Cartagine in rapporto all’immaginario moderno e contemporaneo.

Cura e Pubblicazioni

Accanto alle straordinarie antichità, come gli inediti reperti dalle isole Egadi o esemplari magnifici di mosaici policromi, si incontrano ricostruzioni virtuali e installazioni multimediali. Il Moloch, la terrificante divinità proveniente dai culti Fenici e cartaginesi, la cui riproduzione è presa dal film Cabiria, accoglie gli ospiti all’ingresso, come messaggio esplicito anche dell’originalità e dell’innovativa ricerca nella cura dell’esposizione.

Ruolo rivestito con un importante partecipazione di esperti di altissimo livello a partire dalla direttrice del Parco archeologico del Colosseo Alfonsina Russo, affiancata da Francesca Guarnieri, Paolo Xella e José Angel Zamora Lopez, con la collaborazione di Martina Almonte e Federica Rinaldi.

Un’occasione imperdibile alla quale fanno da corollario due pubblicazioni molto interessanti edite da Electa: un volume di studi sui rapporti tra Roma e Cartagine, che presenta numerosi contributi scientifici, e che stimola il lettore ad una riflessione su dei fenomeni moderni comparabili, e una guida dell’esposizione completa e puntuale pensata per sostenere in maniera efficace il visitatore nell’approfondimento delle varie sezioni della mostra.

Info, Orari e Costi

Carthago. Il mito immortale

Dal 27 Settembre 2019 al 29 Marzo 2020, Colosseo e il Foro Romano Largo della Salaria Vecchia 5/6

Orario: Dal 27 al 30 Settembre h 8.30-19, Dal 1 al 26 Ottobre h 8.30-18.30, Dal 27 Ottobre al 15 Febbraio h 8.30-17, Dal 16 Febbraio al 15 Marzo h 8.30-17.30, Dal 16 al 29 Marzo h 8.30-19.15

Chiuso il 25 Dicembre e il 1 Gennaio

Biglietto: Intero € 14, Ridotto € 2 per i cittadini della comunità europea 18-25 anni

La biglietteria chiude un’ora prima

Info: Tel. 06 0699841, pa-colosseo@beniculturali.it